Vai ai contenuti

Menu principale:


iguana terrario e alimentazione

iguana verde

Il terrario è una gabbia fatta in vetro, munita di rete di areazione. Il terrario deve essere ingrandito in base alla grandezza dell'iguana, in quanto se inseriamo questo animaletto in una gabbia troppo ampia, sarà più difficile poterlo toccare e renderlo docile. Per il mio primo terrario mi sono affidata a quelli che vendono in commercio, in vetro delle dimensioni di cm. 60 x 30x 60 di altezza, munito nella parte superiore di una griglia di areazione e degli attacchi per inserire la lampada al neon emettente UVB 15 W che serve per mantenere in buona salute l'iguana trasformando la vitamina D2 in D3 che svolge un ruolo insostituibile nel metabolismo osseo.Ho inserito una lampada in ceramica che scalda senza dare luce, una lampada per la luce, una piccola vasca per l'acqua ed un tappetino (in seguito tratteremo le varie attrezzature nei dettagli). Durante l'estate, quando la temperatura esterna supera i 25° l'iguana viene portata all'aperto, in questo caso non servono le lampade in quanto l'iguana assorbe i raggi UVB dal sole e la luce dall'esterno. Questo terrario si può ottenere da una gabbia per furetti, deve avere le sbarre non troppo larghe, per far si che non esca, ma neppure troppo strette altrimenti arrampicandosi, si spezza le unghie. A questo bisogna mettere dei giornali come tappetino in quanto facili da pulire ed una vaschetta con l'acqua delle dimensioni adatte all'animale, infatti l'iguana deve potersi immergere completamente. Forniremo poi il terrario di una ciotola per il cibo. Questi terrari si possono utilizzare per il 1/2 anno in base alla crescita dell'animale, poi vanno sostituiti con altri di dimensioni più grandi.


L'ALIMENTAZIONE

L'iguana verde è un rettile vegetariano cioè si nutre principalmente delle foglie delle piante presenti nelle foreste pluviali, in cattività però si ciba anche di vegetali, frutta,fiori e di insetti.Bisognerà fare molta attenzione all'alimentazione della nostra iguana che deve essere variata, composta per il 60% di vegetali a foglia (cicoria, lattuga, rucola selvatica, spinaci e cavoli), 15% di altri vegetali (zucchine, carote, pomodori, peperoni, sedano), 15% frutta (melone, banana, anguria, mele, pere, arance, ananas, uva) e per il rimanente 10% di fiori, semi germogliati.Naturalmente non sempre questa alimentazione è facilmente reperibile, per cui ci si aiuta con dei cibi secchi, reperibili presso i vivai, che contengono in giusta proporzione tutti i vegetali oltre alle vitamine necessarie per la sua crescita. Il composto secco sarà lasciato a disposizione tutto il giorno, mentre si integrerà alternativamente delle verdure con della frutta due volte al giorno nei primi anni e si passerà ad una volta al giorno successivamente. Il composto secco è disponibile in due versioni, per iguana giovane e per iguana adulta. Il cibo dovrà essere tagliato molto sottile in base alla grandezza dell'iguana, per facilitarne la digestione. L'iguana giovane se in buona salute è molto vivace e se tentiamo di prenderla scappa, se la vediamo rannicchiata per troppo tempo o poco in movimento, può essere ammalata (vedremo in seguito i vari problemi).


Home Page | Rinnova la tua casa | idee regalo | origami moduli triangolari (tri on tri) | hobby femminili | Galleria di Lavori | iguana verde | chi siamo | la libreria | corsi | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu