Vai ai contenuti

Menu principale:


iguana i primi 6 mesi

iguana verde

VISITA VETERINARIA

Come succede a tutti gli animali, una volta portata a casa, PEPITA viene messa nel suo terrario, appropiatamente preparato, con la sua vaschetta dell'acqua, il riscaldamento e tutto quello che occorreva. Dopo qualche giorno però, per essere più tranquilla, decido di portarla dal veterinario, per vedere se era in buona salute e per farmi dare dei consigli su come allevarla. Non l'avessi mai fatto ........... Trovare un veterinario competente è assai difficile, in quanto spesso si ha a che fare con persone che conoscono questi animali in modo superficiale per cui li curano come avrebbero curato un cane. E' quello che è successo a mè. Faccio visitare la mia iguana, il veterinario mi dice che va tutto bene, però sarebbe il caso di sverminarla, in quanto secondo lui nel suo intestino potevano esserci dei piccoli vermi dovuti al fatto che era piccola. Mi prescrive il medicinale e mi spiega come darglielo. Fino a quì tutto normale. La sera dopo aver mangiato, immergo come solito l'iguana in una vaschetta di acqua tiepida (favorisce la digestione, così mi è stato detto) , la lascio circa 15 minuti, poi l'asciugo e sempre tenendola nel palmo della mano gli apro la bocca e gli inserisco la medicina, poi la metto a riposare nel suo terrario. Prima di andare a coricarmi guardo se tutto è a posto e spengo la luce. La sorpresa il giorno dopo ..........accendo la luce e trovo la mia PEPITA in piedi appiccicata al vetro, gli occhi sbarrati, non muoveva un muscolo e neppure sembrava respirare. Ho provato a toccarla, ma niente, non si muoveva.
E' morta ho pensato.......... Assai addolorata , ma non riuscendo a toccarla, la lasciai nel suo terrario con la luce accesa fino all'arrivo di mio marito dopo circa mezz'ora. Gli dico : L'iguana è morta.......non si muove........ possibile....La prende fra le mani e piano piano con il calore della lampada e delle mani, si riprende........ma in modo assai strano, non era più possibile toccarla, correva da una parte all'altra del terrario, era ingestibile. Sentito il veterinario, la risposta era ovvia .......avrà sbagliato la dose............ la mia PEPITA aveva avuto una specie di paralisi per la dose eccessiva di vermifuga........ da allora non gli ho dato più medicine. Per poter nuovamente mettere le mani nel suo terrario ci sono voluti 10 giorni e penso sia rimasta più piccola del normale per quello che gli era successo.


Dopo l'esperienza veterinaria, ho dovuto faticare parecchio per poter riprendere fra le mie mani la mia PEPITA, in quanto era sempre agitata. Con tanta pazienza giorno per giorno, bisogna far capire all'animale che può fidarsi di noi. L'ideale sarebbe poterla lasciare libera per casa, per poter abituarsi all'ambiente, stando attenti che non esca. Io purtroppo, avendo, in quel periodo, due cani, non ho potuto farlo, così da non abituarla a essere presa fra le mani. Durante la giornata rimaneva nel suo terrario, dove era isolata da tutti i rumori, poi alla sera, approfittando della pulizia del terrario, la prendevo fra le mie mani e gli facevo fare dei bagni tiepidi, ogni tanto la lasciavo libera in una cameretta che avevo vuota, questo però finché era piccola. Infatti i mesi passavano e cresceva velocemente ai miei occhi, ed anche il terrario cominciava ad andare stretto, bisognava pensare a costruirne uno più grande. Un altro problema che può presentarsi quando l'iguana è piccola è tenere riscaldato il terrario, infatti la temperatura non deve scendere sotto i 22 °. Se tutto funziona bene, non ci sono problemi, in quanto la lampada riscaldante e le lampade per la luce sono sufficienti per mantenere la temperatura. Il problema quando manca la corrente elettrica e questa non ritorna se non dopo 8/9 ore. All'inizio si pensa , adesso torna l'elettricità, non può restare via allungo, ma poi vedendo che non torna, si comincia a preoccuparsi. E' in una di queste situazioni, che ho trovato la soluzione, riempiendo delle bolle dell'acqua calda, quelle usate dalle nonnine durante l'inverno, le ho inserite, ricoprendole prima con degli strofinacci, nel terrario, ripristinando in poco tempo la temperatura ideale. Finalmente dopo 6 ore è ritornata la corrente elettrica e tutto è tornato nella normalità.


Home Page | Rinnova la tua casa | idee regalo | origami moduli triangolari (tri on tri) | hobby femminili | Galleria di Lavori | iguana verde | chi siamo | la libreria | corsi | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu